Agenzia delle Entrate. Risoluzione n. 12/E del 18 febbraio 2021: trattamento fiscale dei servizi di investimento e di intermediazione finanziaria offerti ai neo residenti.

Con la Risoluzione n. 12/E del 18 febbraio 2021 l’Agenzia delle entrate chiarisce i dubbi di un’associazione che rappresenta soggetti che operano in Italia nel settore del private banking, cioè, precisa l’istante, l'insieme di servizi di investimento finanziari e di consulenza, personalizzati e dedicati alla gestione del patrimonio per i nuovi residenti di cui all'articolo 24-bis del Testo unico delle imposte sui redditi, approvato con d.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 Tuir (cd. regime neo residenti).

In particolare, l’Amministrazione finanziaria ha fornito chiarimenti sulla territorialità dei redditi di natura finanziaria, con attenzione alla fattispecie in cui le attività intestate a neo residenti siano oggetto di un contratto di custodia con intermediari italiani, o di un contratto di gestione, amministrazione e consulenza con intermediari italiani anche se depositate in un conto estero.