Cerca per


Agenzia delle Entrate. Risposta n. 380 del 11.9.2019: Esenzione da ritenuta dei dividendi corrisposti da società figlie a società madri

Il trasferimento di sede di una società "madre" dal Lussemburgo alla Svizzera non comporta lo scioglimento e successiva ricostruzione della stessa e può essere considerato in continuità giuridica. Di conseguenza i dividendi ad essa corrisposti dalla società figlia non sono soggetti a imposizione nel Paese di origine. Lo chiarisce l'Agenzia con la risposta n. 380/2019 all'interpello.

Leggi dettaglio

Gazzetta ufficiale europea - Rettifica del regolamento delegato (UE) 2016/957 che integra il regolamento MAR

Sulla GU dell'Unione Europea dell'11 settembre 2019 è stata pubblicata la rettifica del regolamento delegato (UE) 2016/957 che integra il regolamento (UE) n. 596/2014 per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione sui dispositivi, sistemi e procedure adeguati e sui modelli di notifica da utilizzare per prevenire, individuare e segnalare le pratiche abusive e gli ordini o le operazioni sospetti

Leggi dettaglio

Gazzetta Ufficiale UE. Scambio automatico di informazioni - Conti Esclusi - Informazioni provenienti dagli Stati membri - Elenco dei conti da trattare come conti esclusi ai sensi dell'allegato I, sezione VIII, parte C, punto 17, lettera g), della direttiva 2011/16/UE del Consiglio

Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 3 settembre 2019 è stato pubblicato l'elenco dei conti da trattare come conti esclusi ai sensi dell'allegato I, sezione VIII, parte C, punto 17, lettera g), della Direttiva 2011/16/UE del Consiglio. Per quanto riguarda l'Italia, le tipologie di conti non soggetti a obblighi di verifica, identificazione o comunicazione sono: Polizze collettive TFR a beneficio dei dipendenti calcolate su salari o stipendi e assoggettate a tassazione e contribuzione previdenziale.

Leggi dettaglio

Gazzetta Ufficiale UE. Scambio automatico di informazioni - Istituzioni escluse - Elenco delle entità da trattare come istituzioni finanziare non tenute alla comunicazione ai fini della sezione VIII, parte B, punto 1, lettera c), dell'allegato I della direttiva 2011/16/UE del Consiglio

Si informa che sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 3 settembre 2019 è stato pubblicato l'elenco delle entità da trattare come istituzioni finanziare non tenute alla comunicazione ai fini della sezione VIII, parte B, punto 1, lettera c), dell'allegato I della Direttiva 2011/16/UE del Consiglio. Per l'Italia sono escluse le seguenti istituzioni: \u2014 Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. \u2014 Enti di previdenza e sicurezza sociale privatizzati dal decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509, o istituiti ai sensi del decreto legislativo 10 febbraio 1996, n. 103 (Casse previdenziali). \u2014 Forme pensionistiche complementari istituite ai sensi del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ad esclusione dei fondi pensione aperti limitatamente alle adesioni individuali.

Leggi dettaglio

UIF - Newsletter N. 6 - 2019. Novità antiriciclaggio nell'Unione Europea e la collaborazione delle FIU con altre Autorità

L'Autorità informa che la Commissione Europea nel luglio scorso ha pubblicato quattro Rapporti che individuano aree di miglioramento e formulano proposte su diversi aspetti del sistema antiriciclaggio. In particolare, viene sottolineata l'esigenza di istituire un "Meccanismo" europeo di supporto e coordinamento, prospettato dalla Quinta Direttiva antiriciclaggio. Inoltre l'UIF riporta che recenti interventi normativi europei estendono l'ambito e le forme della collaborazione tra FIU, altre autorità nazionali e controparti estere, con l'obiettivo di rafforzare la prevenzione e il contrasto di un ampio spettro di attività criminali.

Leggi dettaglio

Agenzia delle Entrate. Risposta n. 345 del 26 agosto 2019: trattamento fiscale proventi corrisposti da un fondo immobiliare italiano ad un real estate investment trust di Singapore

Rientra tra gli "investitori istituzionali" la società estera autorizzata alla gestione di un Reit (real estate investment trust), che presenta le caratteristiche "tipiche" di un Oicr, esercita l'attività di gestione per il tramite di un veicolo istituito in un Paese white list e, di conseguenza, usufruisce del regime di non imponibilità previsto dall'articolo 7, comma 3, del Dl n. 351/2001, sulle somme percepite derivanti dalla partecipazione ad un fondo immobiliare italiano. In sintesi la risposta n. 345 del 26 agosto 2019 dell'Agenzia delle entrate. Fonte: Agenzia delle Entrate

Leggi dettaglio

Agenzia delle Entrate. Risposta n. 347 del 26 agosto 2019: le azioni assegnate ai dipendenti entrano nel reddito di lavoro

Costituiscono compensi in natura e pertanto concorrono alla determinazione del reddito di lavoro dipendente le azioni assegnate da una società ai propri amministratori a fronte di un aumento di capitale. Il datore di lavoro deve operare la ritenuta Irpef nella misura del 30% sul reddito maturato anche in caso di dipendente residente all'estero. È questo, in estrema sintesi, il contenuto della risposta n. 347 del 26 agosto 2019. Fonte: Agenzia delle Entrate

Leggi dettaglio

Gazzeta Ufficiale. D.M. 5.8.2019: nuovo principio contabile internazionale IFRS 16 Leasing - Profili fiscali

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 191 del 16 agosto 2019 è stato pubblicato il DM 5 agosto 2019, recante "Disposizioni di coordinamento tra il principio contabile internazionale adottato con il Regolamento (UE) n. 2017/1986 della Commissione del 31 ottobre 2017, che modifica il Regolamento (CE) n. 1126/2008 che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al Regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda l'International Financial Reporting Standard 16, e le regole di determinazione della base imponibile dell'IRES e dell'IRAP, ai sensi dell'articolo 4, comma 7-quater, del Decreto legislativo 28 febbraio 2005, n. 38"

Leggi dettaglio

EBA - Opinion on the implementation of the Deposit Guarantee Schemes Directive

EBA proposes a number of changes aimed at strengthening depositor protection, enhancing financial stability and improving operational effectiveness. The opinion proposes changes in relation to the current provisions on transfers of DGS contributions between DGSs, DGSs' cooperation with various stakeholders, the current list of exclusions from eligibility, current provisions on eligibility, depositor information, the approach to third country branches' DGS membership, the implications of the recent review of the ESAs, and cross-references to other EU regulations and EU directives. The opinion proposes no changes, for example, to the current coverage level of EUR 100,000, provisions on home-host cooperation, cooperation agreements, or the cooperation between the EBA and the European Systemic Risk Board. Two other opinions are forthcoming later in 2019.

Leggi dettaglio